martedì 15 novembre 2011

MONTI: ''In bocca al lupo, professore''

In questo momento difficile per il Paese riportiamo e facciamo nostro l'augurio degli studenti della nostra Università.

(ANSA) - MILANO, 14 NOV - ''In bocca al lupo, professore''.
E' l'augurio a Mario Monti che arriva dagli studenti della Bocconi, ''orgogliosi'' di avere il presidente dell'ateneo presto anche a capo del governo. ''Fieri dell'incarico conferito dal Capo dello Stato al Professor Mario Monti, formuliamo un sincero 'in bocca al lupo' per il nuovo impegno istituzionale.
Auspichiamo si inauguri presto una nuova fase di responsabilita' e lealta' tra le istituzioni del Paese e ci diciamo convinti che la figura del 'nostro' presidente possa garantire rigore e 'riscatto' alla Nazione'', affermano in una nota i rappresentanti degli studenti nel Cda dell'universita'(ANSA).

Sotto il comunicato stampa completo, un pò pomposo forse ma la cosa da segnalare è l'unità degli studenti. Speriamo solo si consulti anche con Tabellini: NO PATRIMONIALE!

Noi rappresentanti degli studenti dell'Università commerciale “Luigi Bocconi” seguiamo con interesse gli sviluppi della vicenda politica nazionale. Fieri dell'incarico conferito dal Capo dello Stato al Professor Mario Monti, formuliamo un sincero «in bocca al lupo» per il nuovo impegno istituzionale. Auspichiamo si inauguri presto una nuova fase di responsabilità e lealtà tra le istituzioni del Paese e ci diciamo convinti che la figura del “nostro” presidente possa garantire rigore e «riscatto» alla Nazione. Ringraziamo infine il neosenatore a vita per aver accettato, seppur con riserva, l'incarico prestigioso: in un momento tanto complicato, mettersi alla guida del Paese è segno concreto di abnegazione civica e sacrificio personale. Noi studenti bocconiani siamo orgogliosi di aver avuto fino ad ora (e di continuare ad avere) una così autorevole guida come modello di riferimento.

Ad maiora, dunque, Presidente!
Le rappresentanze studentesche a nome degli studenti bocconiani
 

venerdì 21 ottobre 2011

Non siamo dinosauri

Siamo più intelligenti e più feroce di quelli, e ci accingiamo a sopravvivere.
Siamo Wall Street. E 'il nostro lavoro per fare soldi.













We are smarter and more vicious than that, and we are going to survive.

Una voce fuori dal coro, una provocazione o in queste frasi arroganti è nascosta una pur piccola verità?

PS grazie ad Antonio per la segnalazione, per la provocazione e per la lucida riflessione che ne è seguita. E voi cosa ne pensate?

venerdì 4 giugno 2010

Unthinkables: chi ci va?

Unthinkables, 18 e 19 giugno, in Bocconi

Unthinkables vuole ridefinire il concetto stesso di conferenza e rinnovare il rapporto tra speaker e audience, tra discorso e contenuto. Unthinkables ha l’ambizione di differenziarsi dai convegni tradizionali. È un incontro tra Alumni che avranno la possibilità di lavorare insieme e riflettere insieme sugli Unthinkables che fanno parte della propria esperienza presente, passata e futura.

Unthinkables è stato accreditato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano e darà diritto a 14 crediti formativi.

Tutti noi abbiamo ricevuto questa email. Chi è intenzionato ad andarci?

mercoledì 18 novembre 2009

Il Christmas Party è vicino...


Christmas Party
Giovedì 3 dicembre, ore 19.00
Aula Magna via Roentgen 1
Università Bocconi


Ormai manca poco alla prossima cena di Natale organizzata dall' Alumni Bocconi.
Chi pensa di partecipare? Proviamo ad organizzare un tavolo?

giovedì 11 giugno 2009

5 per Mille alla Bocconi

Grazie alla generosità dei 697 contribuenti che nel 2006 hanno destinato il 5 ‰ alla BOCCONI, nel 2008 l'università ricevuto 92.000€ dall’Agenzia delle Entrate.

Questa somma è stata destinata al sostegno di studenti meritevoli nell’ambito del progetto “Bocconi Merit Awards”, contribuendo all’esonero dalle quote di iscrizione per nove studenti.

5 per mille alla Università Bocconi,
Codice fiscale 80024610158

martedì 7 aprile 2009

Terremoto Abruzzo: inoltro appello Bocconi

Cari Alumni,
il messaggio che state leggendo vi giunge in un momento di profonda tristezza per la tragedia che ha colpito le popolazioni della provincia de L'Aquila. L'Italia tutta si è mobilitata in una corsa verso la solidarietà. Oggi vi scrivo per chiedervi di unirvi a noi in questa corsa.

La Bocconi trae la sua forza nell'essere una comunità e per questo vi invito a unirvi al nostro ateneo nell'esprimere il cordoglio e la solidarietà agli amici abruzzesi versando un contributo al Fondo Università Emergenza Terremoto (IBAN: IT 80 V 03226 03203 000500074995) istituito dalla Crui, la Conferenza dei rettori.Sono sicuro che anche in questa triste occasione la comunità bocconiana, noi tutti insieme, raccoglieremo questo appello offrendo concreto appoggio.

A tutti un caloroso ringraziamento.

Bruno Pavesi
Consigliere Delegato
Università Bocconi